Vai al contenuto principale

CATF Sostiene l'NDC statunitense, ponendo le basi per azioni volte a ridurre le emissioni di metano e a investire in tecnologie a zero emissioni di carbonio

22 aprile 2021 Area di lavoro: Cattura del carbonio, metano, carburanti a zero emissioni di carbonio

BOSTON - Clean Air Task Force sostiene il contributo nazionale degli Stati Uniti, recentemente presentato, per ridurre le emissioni di gas serra del 50-52% entro il 2030, un obiettivo "adeguatamente ambizioso che darà impulso all'economia americana e il cui successo dipenderà da azioni normative aggressive per le emissioni di metano e di carbonio negli Stati Uniti e da un aumento significativo dei finanziamenti federali per le tecnologie prive di emissioni di anidride carbonica", secondo Conrad Schneider, direttore di Advocacy di Clean Air Task Force.

L'amministrazione Biden ha annunciato l'NDC oggi, mentre i leader mondiali si riunivano alla Casa Bianca per il primo vertice dei leader sul clima.

Schneider ha aggiunto:

"È incoraggiante vedere il Presidente Biden inaugurare una nuova era di leadership statunitense con un forte NDC, e non vediamo l'ora di collaborare con la sua amministrazione per compiere i passi necessari a realizzarlo, tra cui azioni normative per ridurre rapidamente metano e di carbonio e l'aumento significativo dei finanziamenti federali per le tecnologie senza emissioni di carbonio. Con l'NDC come stella polare, l'amministrazione Biden può e deve adottare subito misure concrete per tracciare la rotta verso un futuro a zero emissioni di carbonio."

Nel dicembre 2020, il sito Clean Air Task Force ha pubblicato un quadro di riferimento che evidenzia come gli Stati Uniti possano ridurre le emissioni di metano del settore petrolifero e del gas ad almeno il 65% rispetto ai livelli del 2012, creando al contempo posti di lavoro e utilizzando le tecnologie esistenti. Il direttore del programma super-inquinanti di Clean Air Task Force , Sarah Smith, ha sostenuto la necessità che l'NDC includa un obiettivo forte per il metano in un articolo di aprile su Hill. aprile su The Hille si è unita a molte voci autorevoli che chiedono un'azione immediata per ridurre le emissioni di metano.

Schneider ha proseguito: "È anche importante sottolineare i benefici economici a lungo termine dell'ambizione climatica dell'amministrazione Biden. CATF ha fatto i conti e ha scoperto che investire in tecnologie innovative a zero emissioni di carbonio, come la cattura dell'anidride carbonica e i carburanti a zero emissioni di carbonio, non solo aiuterebbe a decarbonizzare il nostro sistema energetico, ma solleverebbe i lavoratori americani e contribuirebbe a salvaguardare l'economia statunitense in un mondo a emissioni limitate. Mobilitarsi per realizzare questo NDC aggressivo sarà un vantaggio per l'economia statunitense e darà lavoro a molti americani".

A recentuale analisi di Clean Air Task Force ha rilevato che le componenti di cattura del carbonio dell'American Jobs Plan potrebbero far crescere la capacità di gestione del carbonio degli Stati Uniti di 13 volte entro il 2035, salvaguardando e creando decine di migliaia di posti di lavoro americani. Un'analisi analisi dei 15 progetti sull'idrogeno previsti dal Piano, volti a decarbonizzare una serie di applicazioni industriali, potrebbe creare almeno 18.000 posti di lavoro nel 2025.

Schneider ha proseguito: "Infine, Clean Air Task Force apprezza l'attenzione dell'amministrazione Biden per l'innovazione tecnologica carbon-free nell'ambito dell'American Jobs Plan e ora dell'NDC. Le attuali tecnologie di decarbonizzazione non ci porteranno dove dobbiamo essere, e il sostegno del governo statunitense è fondamentale per sviluppare, dimostrare e distribuire tecnologie innovative come la cattura, la rimozione e lo stoccaggio del carbonio, il nucleare avanzato e i carburanti a zero emissioni di carbonio per portarci oltre il traguardo".

Clean Air Task Force ha chiesto un aumento significativo dei finanziamenti federali per la ricerca, lo sviluppo, la dimostrazione e la diffusione di tecnologie a zero emissioni di carbonio come l'eolico e il solare avanzati, lo stoccaggio dell'energia a lunga durata, l'efficienza avanzata della domanda, i carburanti a zero emissioni di carbonio, la cattura del carbonio, l'energia nucleare e la geotermia profonda a roccia super calda. A marzo, Clean Air Task Force si è unito all'Edison Electric Institute e ad altri gruppi per formare la Carbon Free Technology Initiativeche ha formulato specifiche raccomandazioni politiche relative a ciascuna di queste tecnologie carbon-free, chiedendo di triplicare quasi i finanziamenti federali per lo sviluppo dell'energia pulita.

Contatto stampa:

  • Stuart Ross, Direttore delle comunicazioni, Clean Air Task Force, sross@catf.us
  • Troy Shaheen, Direttore delle comunicazioni, Stati Uniti, Clean Air Task Force, tshaheen@catf.us

Messaggi correlati

Non perderti gli aggiornamenti!

iscriviti per ricevere gli ultimi contenuti di CATF

"*" indica i campi obbligatori