Vai al contenuto principale

Il voto bipartisan della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ripristina gli standard sul metano, aprendo la strada a norme più severe dell'EPA

25 giugno 2021 Area di lavoro: Metano

WASHINGTON - Oggi, avvalendosi dei poteri concessi dal Congressional Review Act (CRA), un gruppo bipartisan di rappresentanti degli Stati Uniti ha votato per ripristinare gli standard del 2016 per ridurre le emissioni di metano dal settore petrolifero e del gas. Il voto della Camera segue l'approvazione bipartisan del Senato della stessa misura in aprile. Con la firma del Presidente Biden, la risoluzione aprirà la strada a una forte regolamentazione da parte dell'EPA per ridurre il super-inquinante nocivo.

Il voto del CRA è uno sviluppo positivo e deve far presagire un'azione più incisiva per la regolamentazione del metano", ha dichiarato Sarah Smith, direttore del programma Superinquinanti, Clean Air Task Force. Siamo lieti che il Congresso abbia spianato la strada all'EPA per procedere rapidamente con regole più severe per ridurre l'inquinamento da metano in tutta la catena di approvvigionamento del petrolio e del gas". Il voto bipartisan di oggi sottolinea il forte sostegno all'azione dell'EPA per affrontare questo inquinamento dannoso e inutile".

Il metano è un potente gas serra in grado di intrappolare una quantità di calore più di 80 volte superiore a quella dell'anidride carbonica nel breve periodo e responsabile di circa un quarto del riscaldamento in corso oggi. Allo stesso tempo, un'azione immediata per ridurre le emissioni di metano potrebbe avere un notevole beneficio sul clima nel breve periodo. Una recente analisi del sitoCATF ha rilevato che gli Stati Uniti possono ridurre le emissioni di metano del settore petrolifero e del gas del 65% entro il 2025, utilizzando le tecnologie attualmente disponibili e con costi minimi per il settore.

"Il voto di oggi è un primo passo importante per controllare l'inquinamento da metano", ha continuato Smith. "Ora attendiamo che l'EPA agisca per rafforzare le regole per le fonti di emissione di metano nuove e modificate ed estendere tali regole alle fonti esistenti". Introducendo le migliori pratiche di controllo delle emissioni di metano in tutto il Paese, l'EPA potrebbe ridurre con relativa facilità le emissioni di metano del settore petrolifero e del gas del 65% entro il 2025, un livello ritenuto essenziale per raggiungere l'obiettivo generale del Presidente Biden di ridurre del 50% i gas serra in tutti i settori entro il 2030".

Un recente rapporto di Clean Air Task Force e Ceres ha rilevato che le emissioni di metano dichiarate dal settore petrolifero e del gas negli Stati Uniti variano drasticamente tra le aziende e tra i vari bacini, sottolineando la chiara necessità che l'EPA stabilisca una soglia minima di regolamentazione.


Contatto con la stampa

Troy Shaheen, Direttore delle comunicazioni, Stati Uniti, tshaheen@catf.us, +1 845-750-1189

Circa Clean Air Task Force

Clean Air Task Force (CATF) è un'organizzazione senza scopo di lucro che lavora per salvaguardarsi dai peggiori impatti del cambiamento climatico catalizzando il rapido sviluppo e la diffusione a livello globale di energia a basse emissioni di carbonio e di altre tecnologie per la protezione del clima. Lavoriamo per raggiungere questi obiettivi attraverso la ricerca e l'analisi, la leadership nell'advocacy pubblica e la collaborazione con il settore privato. Con quasi 25 anni di esperienza riconosciuta a livello nazionale e internazionale in materia di politiche e normative per l'aria pulita e un forte impegno nell'esplorare tutte le potenziali soluzioni, CATF ha sede a Boston, con personale che lavora virtualmente in tutti gli Stati Uniti e all'estero.

Messaggi correlati

Non perderti gli aggiornamenti!

iscriviti per ricevere gli ultimi contenuti di CATF

"*" indica i campi obbligatori