Vai al contenuto principale

Traccia del programma di decarbonizzazione industriale

Esplora i 5 pilastri del programma:

Combustibili, materie prime e fonti energetiche a basso contenuto di carbonio

Salto al pilastro

Energia
Efficienza

Salto al pilastro

Elettrificazione industriale

Salto al pilastro

Cattura, utilizzo e stoccaggio del carbonio

Salto al pilastro

Innovazione della tecnologia di produzione

Salto al pilastro

pilastro 1

Carburanti, materie prime e fonti energetiche a basso contenuto di carbonio (LCFFES)

La sostituzione di combustibili e materie prime a basso o nullo contenuto di carbonio riduce le emissioni associate alla combustione per i processi industriali.

Sforzi di decarbonizzazione:

  • Sviluppo di processi flessibili ai carburanti
  • Integrazione dei combustibili e delle materie prime a idrogeno nelle applicazioni industriali
  • L'uso dei biocarburanti e delle bio-materie prime

Programmi di decarbonizzazione:

Programma dei poli regionali per l'idrogeno pulito

Agenzia: DOE

Ufficio: OCED

Importo: 8 miliardi di dollari

Scopo: catalizzare gli investimenti nello sviluppo di H2Hub che dimostrino la produzione, la lavorazione, la consegna, lo stoccaggio e l'utilizzo finale dell'idrogeno pulito.

pilastro 2

Efficienza energetica

L'efficienza energetica è una strategia di decarbonizzazione fondamentale e trasversale e rappresenta l'opzione più efficace dal punto di vista dei costi per la riduzione delle emissioni di gas serra nel breve periodo.

Sforzi di decarbonizzazione:

  • Approcci strategici di gestione dell'energia per ottimizzare le prestazioni dei processi industriali a livello di sistema
  • Gestione e ottimizzazione dei sistemi di calore termico da fonti di riscaldamento dei processi produttivi, caldaie e cogenerazione.
  • Smart manufacturing e analisi dei dati avanzati per aumentare la produttività energetica nei processi produttivi

Programmi di decarbonizzazione:

Efficienza industriale e decarbonizzazione

Agenzia: DOE

Ufficio: IEDO

Importo: 104 milioni di dollari

Scopo: promuovere le tecnologie di decarbonizzazione che ridurranno l'impronta di carbonio del settore industriale, compresi i prodotti chimici, il ferro e l'acciaio, i prodotti alimentari e le bevande, il cemento e il calcestruzzo, la carta e i prodotti forestali e le tecnologie di decarbonizzazione intersettoriali.

Partenariati di assistenza tecnica per l'energia in loco

Agenzia: DOE

Ufficio: IEDO

Importo: ~23 milioni di dollari

Scopo: creare una rete regionale di partenariati di assistenza tecnica (TAP) per aiutare gli impianti industriali e altri grandi utenti di energia ad aumentare l'adozione di tecnologie energetiche in loco, tra cui l'accumulo di batterie, la cogenerazione, l'energia di distretto, le celle a combustibile, la geotermia, le pompe di calore industriali, i combustibili rinnovabili, il solare fotovoltaico, il solare termico, l'accumulo termico e l'energia eolica.

pilastro 3

Elettrificazione industriale

Per gli sforzi di decarbonizzazione sarà fondamentale sfruttare i progressi dell'elettricità a basse emissioni di carbonio, sia dalla rete che dalle fonti di generazione rinnovabili in loco.

Sforzi di decarbonizzazione:

  • Elettrificazione del calore di processo mediante induzione, riscaldamento radiativo o pompe di calore avanzate.
  • Elettrificazione di processi ad alta temperatura come quelli della produzione di ferro, acciaio e cemento.
  • Sostituzione dei processi termici con processi elettrochimici

Programmi di decarbonizzazione:

Programma di elettrolisi, produzione e riciclaggio dell'idrogeno pulito

Agenzia: DOE

Ufficio: HFTO

Importo: 750 milioni di dollari

Scopo: Ricerca, sviluppo e dimostrazione per 1. migliorare l'efficienza, aumentare la durata e ridurre il costo della produzione di idrogeno pulito con elettrolizzatori a meno di 2 dollari al chilogrammo entro il 2026; 2. far progredire le nuove tecnologie e tecniche di fabbricazione per le apparecchiature di produzione e utilizzo dell'idrogeno pulito, in particolare per le tecnologie degli elettrolizzatori e delle celle a combustibile; 3. creare approcci innovativi e pratici per aumentare il riutilizzo e il riciclaggio dell'idrogeno pulito e delle tecnologie delle celle a combustibile. Creare approcci innovativi e pratici per aumentare il riutilizzo e il riciclaggio dell'idrogeno pulito e delle tecnologie delle celle a combustibile.

pilastro 4

Cattura, utilizzo e stoccaggio del carbonio (CCUS)

Per CCUS si intende la strategia multicomponente di catturare l'anidride carbonica (CO2) generata da una fonte puntuale e di utilizzare laCO2 catturata per realizzare prodotti a valore aggiunto o di stoccarla a lungo termine per evitarne il rilascio.

Sforzi di decarbonizzazione:

  • Assorbimento chimico post-combustione diCO2
  • Sviluppo e ottimizzazione della produzione di materiali avanzati per la catturadella CO2 che migliorano l'efficienza e riducono i costi di cattura.
  • Sviluppo di processi per l'utilizzo dellaCO2 catturata per la produzione di nuovi materiali

Programmi di decarbonizzazione:

Hub regionali di captazione diretta dell'aria

Agenzia: DOE

Ufficio: OCED

Importo: 3,5 miliardi di dollari

Scopo: contribuire allo sviluppo di quattro hub regionali per la cattura aerea diretta.

Programma di progetti dimostrativi di cattura del carbonio

Agenzia: DOE

Ufficio: OCED

Importo: 2,5 miliardi di dollari

Scopo: sviluppare sei impianti di cattura del carbonio per migliorare significativamente l'efficienza, l'efficacia, i costi, la riduzione delle emissioni e le prestazioni ambientali dell'uso del carbone e del gas naturale.

Programmi pilota su larga scala per la cattura del carbonio

Agenzia: DOE

Ufficio: OCED

Importo: 937 milioni di dollari

Scopo: istituire un programma tecnologico per la cattura del carbonio per lo sviluppo di tecnologie trasformative che migliorino in modo significativo l'efficienza, l'efficacia, i costi, la riduzione delle emissioni e le prestazioni ambientali dell'uso del carbone e del gas naturale, anche negli impianti produttivi e industriali.

Anidride carbonica Finanziamento e innovazione delle infrastrutture di trasporto

Agenzia: DOE

Ufficio: LPO

Importo: 2,1 miliardi di dollari

Scopo: Finanziare progetti di infrastrutture di trasporto di CO2 per vettori comuni di grande capacità che trasportano la CO2 catturata da fonti antropogeniche e/o dall'aria ambiente tramite condutture, spedizioni, ferrovie o altri metodi per lo stoccaggio e/o l'utilizzo.

Validazione e test dello stoccaggio di carbonio

Agenzia: DOE

Ufficio: OCED

Importo: 2,5 miliardi di dollari

Scopo: sviluppo di progetti commerciali di sequestro del carbonio su larga scala, nuovi o ampliati, e delle relative infrastrutture di trasporto del biossido di carbonio, compresi i finanziamenti per le fasi di fattibilità, caratterizzazione del sito, autorizzazione e costruzione del progetto.

Gestione del carbonio

Agenzia: DOE

Ufficio: FECM

Importo: 45,5 milioni di dollari

Scopo: sviluppare tecnologie a basso costo e ad alta efficienza per la cattura del carbonio da impianti energetici e industriali che catturino la CO2 per lo stoccaggio geologico permanente del carbonio o per la conversione in prodotti di lunga durata come il cemento, e accelerare la diffusione del trasporto multimodale della CO2 attraverso la creazione di hub di trasporto.

pilastro 5

Innovazione della tecnologia di produzione

I progressi nei processi produttivi, nei materiali e nelle tecnologie sono essenziali per aiutare i produttori a ottimizzare ulteriormente l'uso dell'energia e a ridurre le emissioni di carbonio. Il DOE ha identificato questo quinto pilastro con il contributo delle parti interessate del settore dopo aver pubblicato la sua Roadmap per la decarbonizzazione industriale.

Programmi di decarbonizzazione:

Programma di sovvenzioni per la produzione e il riciclaggio di energia avanzata

Agenzia: DOE

Ufficio: MESC

Importo: 750 milioni di dollari

Scopo: Dotare nuovamente gli impianti industriali o manifatturieri di attrezzature progettate per ridurre le emissioni di gas a effetto serra dell'impianto sostanzialmente al di sotto delle emissioni di gas a effetto serra previste dalle migliori pratiche per le piccole e medie imprese manifatturiere situate in comunità che hanno subito la chiusura di miniere di carbone o di centrali elettriche a carbone.

Programma di dimostrazioni industriali

Agenzia: DOE

Ufficio: OCED

Importo: 6,3 miliardi di dollari

Scopo: Dimostrazioni di tecnologie di prima o prima generazione per progetti replicabili in grado di offrire una profonda decarbonizzazione, tempestività, fattibilità di mercato e benefici per la comunità per i sottosettori industriali ad alta intensità energetica come ferro e acciaio, cemento e calcestruzzo, prodotti chimici e raffinazione, alimenti e bevande, carta e prodotti forestali, alluminio, altre industrie manifatturiere ad alta intensità energetica e tecnologie trasversali.

Progetti di ricerca e sviluppo applicati per promuovere la decarbonizzazione industriale

Agenzia: DOE

Ufficio: IEDO

Importo: 156 milioni di dollari

Scopo: promuovere progetti di ricerca applicata, sviluppo e dimostrazione ad alto impatto per ridurre le emissioni di gas serra nel settore industriale statunitense.