Vai al contenuto principale

L'accordo sul clima degli Stati Uniti segna un nuovo impulso agli sforzi transatlantici per la decarbonizzazione

28 luglio 2022

BRUXELLES - Ieri sera, i senatori statunitensi Joe Manchin e Chuck Schumer hanno annunciato di aver raggiunto un accordo che prevede un sostegno storico all'azione per il clima e all'innovazione energetica come parte dell'Inflation Reduction Act del 2022, che sarà votato nell'ambito della riconciliazione del bilancio al Senato. 

I 363 miliardi di euro inclusi nell'accordo sbloccheranno ingenti investimenti nell'innovazione energetica e climatica degli Stati Uniti. In quanto uno dei partner più importanti dell'Europa, questo rinnovato impegno per l'azione a favore del clima dovrebbe essere accolto con grande favore dai responsabili politici di tutto il blocco.  

"Questo importante accordo, se approvato, non solo getterebbe le basi per un partenariato transatlantico rafforzato sull'innovazione orientata al clima, con entrambe le sponde dell'Atlantico che intraprenderebbero azioni a breve termine per scalare la tecnologia climatica efficace dal punto di vista dei costi e urgentemente necessaria. Inoltre, getterebbe le basi per una visione condivisa di politiche e azioni pragmatiche per il clima che accelereranno la trasformazione verso un'economia globale a zero emissioni", ha dichiarato Lee Beck, Senior Director per l'Europa di Clean Air Task Force."Consentendo la trasformazione di industrie difficili da elettrificare, la commercializzazione di carburanti a basso contenuto di carbonio e le misure di riduzione del metano all'interno degli Stati Uniti, ha anche il potenziale per sbloccare opzioni molto necessarie per la sicurezza energetica europea allineata al clima che si basa su fonti diversificate di energia pulita". 

L'accordo porterebbe gli Stati Uniti a ridurre del 40% le emissioni di gas serra rispetto ai livelli del 2005 entro il 2030. Pur essendo inferiore all'obiettivo nazionale del 50-52%, sarebbe l'impegno climatico più sostanziale mai visto negli Stati Uniti. 


Contatto con la stampa 

Rowan Emslie, Direttore delle comunicazioni, UE,remslie@cleanairtaskforce.org,+32 476-97-36-42 

Circa Clean Air Task Force 

Clean Air Task Force (CATF) è un'organizzazione globale senza scopo di lucro che lavora per salvaguardarsi dai peggiori impatti del cambiamento climatico catalizzando il rapido sviluppo e la diffusione di energia a basso contenuto di carbonio e di altre tecnologie per la protezione del clima. Con 25 anni di esperienza riconosciuta a livello internazionale in materia di politica climatica e un forte impegno nell'esplorare tutte le potenziali soluzioni, CATF è un gruppo di advocacy pragmatico e non ideologico con le idee coraggiose necessarie per affrontare il cambiamento climatico. CATF ha uffici a Boston, Washington D.C. e Bruxelles, con personale che lavora virtualmente in tutto il mondo. Visitate catf.us e seguite @cleanaircatf.

Messaggi correlati

Non perderti gli aggiornamenti!

Iscriviti oggi per ricevere i contenuti più recenti dagli esperti CATF.

"*" indica i campi obbligatori