Vai al contenuto principale
Linee elettriche

CATF sostiene l'impegno del governo federale degli Stati Uniti a produrre elettricità priva di emissioni di anidride carbonica, inoltre fornisce le sue raccomandazioni per massimizzarne l'impatto

10 marzo 2022

WASHINGTON - Questa settimana Clean Air Task Force ha presentato al governo federale degli Stati Uniti le proprie osservazioni in risposta alla richiesta di informazioni sul piano di transizione del governo federale verso una fornitura di energia elettrica priva di emissioni di carbonio, sostenendo l'ambizione del governo ma esortandolo a migliorare alcune disposizioni chiave. 

"Clean Air Task Force sostiene pienamente gli sforzi del governo degli Stati Uniti per la transizione verso una fornitura di energia elettrica priva di carbonio, che metterebbe il suo immenso potere d'acquisto al servizio della decarbonizzazione della rete elettrica e della commercializzazione di una serie completa di tecnologie critiche prive di carbonio", ha dichiarato Lindsey Baxter Griffith, direttore delle politiche federali di CATF."Le ambizioni del governo sono lodevoli e ci sono chiari passi da compiere per migliorare il suo attuale piano e garantire che questo sforzo abbia l'impatto desiderato e assolutamente necessario". 

Il piano attuale, annunciato a dicembre come parte di un ordine esecutivo del Presidente Biden, impegna il governo federale degli Stati Uniti a procurarsi energia priva di carbonio e stabilisce l'obiettivo di raggiungere un settore elettrico privo di inquinamento da carbonio entro il 2035. Il piano prevede inoltre che ogni agenzia federale aumenti la percentuale di utilizzo di energia elettrica priva di carbonio, che corrisponda all'utilizzo di energia elettrica su base oraria, che raggiunga il 50% di energia elettrica priva di carbonio entro l'anno fiscale 2030, che riduca del 65% le emissioni di gas serra di portata 1 e 2 e che catalizzi lo sviluppo di almeno 10 gigawatt di nuova produzione americana di energia elettrica pulita entro il 2030. 

CATF Gli esperti hanno esaminato attentamente il piano dell'amministrazione Biden e hanno fornito valutazioni dettagliate e raccomandazioni per aumentarne l'impatto. Queste includono: 

  1. Il governo federale dovrebbe richiedere una percentuale minima di energia priva di carbonio in ogni ora, in modo che entro il 2030 almeno il 50% del carico sia soddisfatto da energia priva di carbonio in ogni ora dell'anno. Le raccomandazioni di CATF spiegano che "senza questo cambiamento, ci sono poche possibilità di raggiungere il 100% del carico con energia priva di carbonio in ogni ora dell'anno entro il 2035".

    In alternativa, se il governo federale manterrà la metodologia esistente, CATF raccomanda di richiedere una corrispondenza di almeno l'80%, con una preferenza dichiarata per il raggiungimento di livelli ancora più elevati entro il 2030.  
  1. Il prodotto energetico senza emissioni di carbonio dovrebbe essere progettato e standardizzato tra le agenzie federali in modo da poter essere replicato da un'ampia gamma di acquirenti e fornitori non governativi, compresi i fornitori al dettaglio competitivi che servono clienti al dettaglio, i servizi pubblici e i programmi di aggregazione per la scelta della comunità. 
  1. Più in generale, nell'esaminare le offerte di fornitura, il governo federale dovrebbe stabilire priorità e criteri chiari che allineino le decisioni di selezione con l'obiettivo generale di raggiungere una rete completamente decarbonizzata entro il 2035. Rivelare questi criteri in anticipo consentirebbe ai fornitori di sviluppare offerte che soddisfino più direttamente le esigenze del governo federale in un approccio globale, nonché di strutturare le offerte in modo da soddisfare meglio gli obiettivi fissati dall'ordine esecutivo del presidente Biden. 

Leggete la presentazione completa di CATF.  

Griffith ha proseguito: "Il governo federale ha compiuto un importante passo avanti annunciando un audace parametro di riferimento per l'approvvigionamento di energia elettrica. Ora è il momento di garantire che i dettagli siano all'altezza della portata e delle dimensioni di queste ambizioni. Siamo lieti di avere l'opportunità di contribuire a questo sforzo critico e siamo ansiosi di lavorare con l'Amministrazione per garantire che le sue pratiche di approvvigionamento di energia elettrica guidino i cambiamenti necessari per assicurare una rete elettrica statunitense senza emissioni di carbonio". 


Contatto con la stampa

Troy Shaheen, Direttore delle comunicazioni, Stati Uniti, Clean Air Task Force, tshaheen@catf.us, +1 845-750-1189

Circa Clean Air Task Force

Clean Air Task Force (CATF) è un'organizzazione globale senza scopo di lucro che lavora per salvaguardarsi dai peggiori impatti del cambiamento climatico catalizzando il rapido sviluppo e la diffusione di energia a basso contenuto di carbonio e di altre tecnologie per la protezione del clima. Con 25 anni di esperienza riconosciuta a livello internazionale in materia di politica climatica e un forte impegno nell'esplorare tutte le potenziali soluzioni, CATF è un gruppo di advocacy pragmatico e non ideologico con le idee coraggiose necessarie per affrontare il cambiamento climatico. CATF ha uffici a Boston, Washington D.C. e Bruxelles, con personale che lavora virtualmente in tutto il mondo.  

Messaggi correlati

Non perderti gli aggiornamenti!

iscriviti per ricevere gli ultimi contenuti di CATF

"*" indica i campi obbligatori